SCHERMI DI LUCE - RECENSIONI

IMMAGINI SUI MURI

    "Domenica prossima alle 21.30 avrà luogo in via Di Nanni, all'angolo con via San Bernardino, lo spettacolo interattivo Schermi di luce. Si tratta di una serie di immagini mixate dal vivo, tratte da filmati girati in città e in particolare in alcuni angoli della Terza Circoscrizione. Le immagini, mixate dal vivo da Alessandro Amaducci, saranno proiettate insieme ad elaborazioni grafiche di Peter Greenaway, sui muri e sulle facciate dei palazzi della via. La piazza sarà animata da luci, suoni, colori, e si trasformerà in luogo privilegiato dove si potranno seguire storie diverse su diversi schermi: i film delle strutture architettoniche, le immagini astratte sulle facciate delle case."

La Stampa, giovedì 18 luglio 2002,

_______________________________________________________

SCHERMI DI LUCE PER AMADUCCI

    "La festa questa sera è in Borgo San Paolo. La piazza di via Di Nanni angolo via San Bernardino è infatti il luogo scelto da Alessandro Amaducci per mettere in scena il suo spettacolo di immagini e suoni intitolato Schermi di luce. Evento multimediale, prevede la proiezione di immagini sulle case. "il tentativo" spiega Amaducci "è quello di dare una forma diversa alle case, sovrapporre inedite architetture di luce a quelle consuete e quotidiane del quartiere."
     Le immagini riflesse dagli otto videoproiettori sullo spazio circostante sono spezzoni di film muti, girati sotto la Mole, sequenze tratte dall video-opera Spoon River, fotografie di Torino, i disegni creati dall'antoconvenzionale regista gallese Peter Greenaway per il libro d'artista Tulse Luper in Turin edito da VoLuminA e illustrato in primavera dal regista al Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana, uno dei set scelti dall'autore de Il giardino di Compton House e Il ventre dell'architetto, per la realizzazione del suo nuovo lungometraggio Tulse Luper Suitcases."

Daniele Cavalla, La Stampa, domenica 21 luglio 2002